“Affascinare” è l’arte della seduzione, la capacità di attrarre irresistibilmente qualcuno a sé stesso, un vero e proprio esercizio che lo scenario suggestivo di Palazzo Brancaccio svolge ininterrottamente da decenni.

Nel centro della capitale, tra il Colosseo e la Basilica di Santa Maria Maggiore a 10 minuti a piedi dalla stazione Termini infatti, sorge una corte storica, un luogo perfetto capace di ammaliare ogni suo ospite a prescindere dall’occasione.
Non importa che siano matrimoni, cerimonie, eventi istituzionali o eventi di business.
Tutti vengono attratti inevitabilmente dalla sua orbita gravitazionale fatta di arte ed emozioni.

Il fascino di Palazzo Brancaccio però non è una mera casualità, non è il concatenarsi di eventi accidentali ma è il risultato matematico di una serie sconfinata di dettagli organizzati nella stessa direzione.

L’illuminata progettazione dell’architetto Luca Carini ha dato il via alle danze, la sapiente direzione manageriale sta facendo il resto.
Ampi saloni adornati da arazzi, lampadari di cristallo e opere d’arte di artisti influenti dell’ottocento rimarrebbero vuote senza la professionalità di uno staff altamente qualificato.

Oggi, mantenendo tutto lo splendore e l'eleganza aristocratica di cui è fortemente intriso, è una delle location più esclusive nel panorama romano per l'organizzazione degli eventi a Roma.

Per essere affascinati, tuttavia, occorre prima dare all’occhio l’opportunità d’essere catturato.
Per questo motivo, vi invitiamo a visitare Palazzo Brancaccio cliccando a questo link.

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento Maggiori informazioni