eventi con mise en place perfetta

La "mise en place", o "mise en table", nasce con l'invenzione della forchetta, ed ha quindi una storia millenaria ma nel corso degli anni ha assunto un valore diverso e lontano dalla semplicità funzionale con cui è stata pensata.
Per capire questo cambiamento basti pensare all'evoluzione che si è verificata nella stessa ragion d'essere di mangiare: da un'esigenza primaria di sopravvivenza si è passati al "piacere" di mangiar bene.

Oggi ci si incontra a pranzo per discutere di affari, ci si invita a cena per incontrare una persona importante oppure si organizza una cena aziendale per trasmettere determinati valori a clienti e collaboratori.
In ognuna di queste occasioni esistono dei punti fermi come la presenza di un menu e la "mise en place" appunto, il set di posate, stoviglie, cristalli e biancheria che dovranno essere direttamente funzionali al menu scelto. Infine, fondamentale sarà la location in cui si svolgerà l’evento.

La “mise en place“, gli accessori della tavola e, in generale, tutte le decorazioni, non devono mai sovrastare le pietanze stesse perchè il cibo deve sempre essere il protagonista.

Ma quali sono gli elementi fondanti della “mise en table”?
E’ bene considerare le forme più semplici di “mise en place“, che non prevedono accessori troppo specifici:

  • La seduta. Il comfort di chi siede a tavola viene prima di tutto: una sedia dev'essere comoda oltre che elegante e dal giusto design. 

  • Il tavolo è fondamentale: la sua forma può variare in base al contesto, tuttavia generalmente la soluzione migliore è quella del tavolo rotondo. Il tavolo deve essere della dimensione adeguata al numero degli invitati previsti.

  • La biancheria dovrà essere immacolata: perfettamente pulita, ben stirata e distesa sulla superficie del tavolo, la tovaglia deve ricadere in modo uniforme lungo tutto il perimetro della tavola. Il tovagliolo: deve essere piegato in modo semplice ma perfetto. Molti ricorderanno sicuramente le trattorie con i tovaglioli piegati a fisarmonica dentro i calici dei bicchieri: ecco, questo è l'esempio perfetto di cosa non bisogna fare!

  • La posateria: il numero di pezzi che sono posizionati in tavola dipende dal menu. Il limite da rispettare è la funzionalità: il cameriere provvederà poi a sostituirle man mano che vengono utilizzate.

Un altro fattore che inciderà con maggior peso nella riuscita dell’evento è la location.
Palazzo Brancaccio, luxury location a Roma, propone la “mise en place” perfetta, senza eguali.
Curata nel dettaglio con raffinati tovagliati che impreziosiscono le eleganti portate e le pietanze che si adattano alle più diverse occasioni: dal matrimonio, alla serata di gala, dalla cena istituzionale agli spettacoli ed intrattenimenti.

Organizzate il vostro evento indimenticabile a Palazzo Brancaccio caratterizzandolo con una mise en place senza paragoni, elegante e raffinata proprio come lo stile della luxury location!  Per avere maggiori informazioni non esitate a contattare la residenza

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento Maggiori informazioni